arrow-backarrow-leftarrow-right-whitearrow-rightcartcd-top-arrow-smallcd-top-arrowcrossdirectionseditemailfacebookgoogle-plusgridhomeinstagramlocationlogo-polipdfpinterestplustelephonetwitteryoutube

La Grappa Migliore e l'Alambicco

La+Grappa+Migliore+e+l%27Alambicco

I distillatori Piemontesi e Trentini ritengono che la Grappa migliore venga prodotta utilizando l'alambicco a bagnomaria; i Friulani e i Veneti preferiscono invece l’alambicco con caldaiette a vapore.

Alle Distillerie Poli si usa sia l’uno che l’altro.
Perché?

Ogni alambicco ha dei pregi peculiari che lo rendono idoneo alla distillazione di una specifica materia prima.

Per produrre la Grappa è necessario conoscere le caratteristiche dell'impianto e la qualità della materia prima, ma soprattutto, occorre avere le idee chiare su che stile di distillato si intende ottenere.

Alle Poli Distillerie sono in funzione due alambicchi a bagnomaria - tradizionale e sotto vuoto - e l'antico alambicco in rame, a caldaiette a vapore.