arrow-backarrow-leftarrow-right-whitearrow-rightcartcd-top-arrow-smallcd-top-arrowcrossdirectionseditemailfacebookgoogle-plusgridhomeinstagramlocationlogo-polipdfpinterestplustelephonetwitteryoutube

Bassano del Grappa: Museo

Bassano+del+Grappa%3A+Museo

Benvenuti nel Museo del più italiano dei distillati: la Grappa.

Vicino a Venezia, ai piedi del Monte Grappa, sorge Bassano del Grappa, l’affascinante "capitale" del più italiano dei distillati. Nel cuore della città, di fronte allo storico Ponte Vecchio, nell’antico Palazzo delle Teste, è ubicato il Poli Museo della Grappa.

Il Poli Museo della Grappa, frutto di una lunga ed appassionata ricerca, è un atto di riconoscenza della Famiglia Poli nei confronti della Grappa. Il Museo si compone di cinque suggestive sale con testi in italiano e inglese e proiezione video in varie lingue.
La visita è auto-guidata.

Poli Museo Bassano - Alambicco
Poli Museo Bassano - Alambicco vetro
Poli Museo Bassano - Biblioteca
Poli Museo Bassano - Botte
Poli Museo Bassano - Esterno
Poli Museo Bassano - Vetrina libro

Informazioni

Aperto tutti i giorni: 9.00 - 19.30
Chiuso il 01 gennaio, Pasqua, 25 Dicembre.
Ingresso libero.
Visita auto-guidata.

Tariffe

La tariffa per una visita con degustazione di 5 prodotti è di € 2,00 a persona. La degustazione si può completare con 2 abbinamenti prenotando in anticipo:
- Dolce: con la tipica torta “Fregolotta” e con cioccolatini ripieni alla Grappa. La tariffa è di € 5,00 a persona.
- Salato: con paninetti e stuzzichini. La tariffa è di € 7,00 a persona.

Poli Shop

All’interno del Museo è presente uno show room dove si possono assaggiare e acquistare i prodotti delle Distillerie Poli.

POLI SHOP ONLINE - GRAPPA.IT

Contatti

Via Gamba 6 (Ponte Vecchio)
Bassano del Grappa (VI) - Italia
Tel. +39 0424 524426 | Fax +39 0424 524426
bassano.museo@grappa.com

mostra posizione prenotate la vostra visita
percorso museale

Nella prima sala, grazie a ricostruzioni di apparecchi distillatori e grazie all'esposizione di documenti a stampa si possono ripercorrere le origini e l'evoluzione dell'arte della distillazione nel tempo: dagli alchimisti intenti a scoprire l'elixir di lunga vita, ai medici rinascimentali che distillavano erbe e fiori per fini farmaceutici, agli acquavitai veneziani che nel 1600 producevano acqueviti per uso voluttuario.

Nella seconda sala, per mezzo di illustrazioni, alambicchi e strumenti per la produzione della Grappa, sono descritte le sue origini, le caratteristiche della materia prima - la vinaccia, i diversi metodi di distillazione ed i motivi che rendono questo distillato italiano un prodotto unico al mondo.

Nella terza sala si può vedere un video sulla produzione della Grappa.

Nella quarta sala è esposta la più ampia e completa collezione diGrappe mignon conosciute in Italia. Esposizione completata da una collezione di bottiglie di rare Grappe d'epoca risalenti alla prima metà del Novecento. Trovano inoltre spazio gli "Olfattometri", due speciali apparecchi che permettono ai visitatori di annusare venti distillati differenti e di indicarne i principali descrittori olfattivi in una scheda da consegnare al personale del Museo.

Nella quinta sala si trova lo show room Poli. I proventi della vendita dei distillati e dei prodotti Poli sono destinati ad approfondire la ricerca storica sull'arte della distillazione e sulle origini della Grappa.
Tra la prima e la seconda sala sono infine custoditi i libri della Biblioteca dello Spirito.